Travolse e uccise il figlio facendo retromarcia: papà a processo per omicidio colposo

Mohamed Abiach, 60enne marocchino residente a Possagno, dovrà essere in aula a gennaio: il 20 ottobre 2014, uscendo di casa in auto, investì il piccolo Sifedine di appena 13 mesi

POSSAGNO Dopo lo strazio per la morte di suo figlio Sifedine, ora Mohamed Abiach, marocchino di 60 anni residente a Possagno, dovrà anche affrontare un processo per quella tragedia che lo vede imputato di omicidio colposo. Difeso dall'avvocato Paola Miotti, l'uomo ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato, usufruendo dunque dello sconto di un terzo della pena in caso di condanna, e dovrà presentarsi di fronte al gup Angelo Mascolo il prossimo 24 gennaio.

Quello che sembrava essere stato un tragico incidente, come continua a ribadire con forze la difesa, secondo la Procura sarebbe potuto essere evitato se solo l'uomo avesse prestato più attenzione nel fare retromarcia al volante del suo monovolume. La tragedia si è consumata in un attimo alle 14.30 di lunedì 20 ottobre 2014. Mohamed, la moglie Rachida El Fahouss (la cui posizione è stata archiviata già in sede di indagini preliminari) e il piccolo Sifedine, 13 mesi, avevano appena finito di pranzare assieme nella loro casa di via Coe a Possagno, in cima alla collina del Pareton.

Salutati entrambi, Mohamed è uscito per tornare a lavoro ed è salito sul monovolume della Fiat. Facendo retromarcia nel vialetto non si è accorto che il piccolo si stava avvicinando all'auto. Sifedine è finito così sotto al mezzo, rimanendo schiacciato dalle ruote mentre la madre, che ha assistito impotente alla scena, gridava disperata per quello che stava accadendo.

I genitori, sotto choc, hanno preso in braccio il piccolo e lo hanno portato all'interno dell'abitazione, per poi correre alla stazione del Suem di Crespano del Grappa dove sono giunti alle 14.50. Per Sifedine però non c'era già più nulla da fare.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento