Precipita in montagna, muore ex medico del Ca' Foncello in pensione

L'incidente martedì in Trentino, tra Imer e Fiera di Primiero. Carlo Bocci, nefrologo di 75 anni, si trovava in vacanza con la moglie: durante um'escursione è scivolato in un canalone. La salma è stata recuperata ieri

IMER Era salito fino alla sommità del monte Vederna, a Imer, nel Primiero: durante la discesa però, una distrazione, un malore o forse un banale inciampo, lo hanno fatto scivolare a terra e finire giù per un canalone, un pendio di 120 metri. Poco prima aveva telefonato alla moglie, con cui era in vacanza, sui monti del Trentino: avrebbero dovuto incontrasi in un rifugio. Così non è stato. A perdere la vita in questo tragico incidente Carlo Bocci, 75 anni, ex nefrologo (ora in pensione) dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. L'episodio è avvenuto martedì pomeriggio mentre la salma, dopo l'allarme lanciato dalla moglie dell'uomo (alle 19.30 circa), è stata recuperata solo ieri, mercoledì, in un canalone in località Morosna. Carlo Bocci, oltre alla moglie, lascia anche due figli e durante la sua attività come medico era stato anche presidente di Anao Assomed. L'allarme e il ritrovamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

boschi soccorso alpino-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento