Stalking, 43enne arrestato sotto l'abitazione dell'ex moglie

Per tre giorni l'uomo ha tempestato di telefonate e suonando il campanello: intervengono i carabinieri che si erano appostati nella zona dopo la denuncia della donna

TREVIGNANO Non poteva sopportare la fine del rapporto amoroso con quella che era diventata ormai la sua ex moglie: così, per convincerla a riavvicinarsi a lui, ha cominciato a bersagliarla di telefonate e per tre giorni si è presentato presso l'abitazione della malcapitata, suonando continuamente il campanello. L'episodio è avvenuto sabato scorso a Trevignano e ha portato i carabinieri di Montebelluna ad arrestare, per i reati di molestie e stalking, un 43enne romeno. La donna, stanca di questa vera e propria persecuzione, aveva chiesto aiuto ai militari che si erano immediatamente mobilitati, anche con appostamenti. In una di queste operazioni è stato possibile arrestare l'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento