Aveva accusato via Facebook il Ca' Foncello, poi si scusa pubblicamente

L'Ulss9 aveva minacciato di querelarlo. Il direttore generale Benazzi: "Abbiamo ancora tanti margini di miglioramento nel campo dell’umanizzazione ma è assurdo pensare che si neghi l’acqua"

TREVISO L’Azienda Ulss 9 di Treviso - in merito alla pubblicazione del post in cui la si accusava di non aver garantito acqua ad un paziente – prende atto delle scuse e della rettifica dei fatti apparsa ieri sera sul profilo del signor Sergio Furlan, autore della errata denuncia.

“Appena letto il post denuncia – sottolinea Francesco Benazzi, Direttore generale – ci siamo resi conto dell’assurdità del contenuto e della possibilità che potesse essere originato solo da un eventuale malinteso. Il secondo post del Furlan chiarisce tutto e porge le scuse ammettendo di aver riportato fatti inesatti. Siamo soddisfatti e le accogliamo perché eravamo certi sulla realtà dei fatti così come lo siamo sulla professionalità dei nostri operatori. Abbiamo ancora tanti margini di miglioramento nel campo dell’umanizzazione ma è assurdo pensare che si neghi l’acqua”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Direzione ricorda a tutti i cittadini che per qualsiasi segnalazione – anche al fine di evitare ricadute improprie - vi sono i canali istituzionali come l’Urp, la Direzione medica di ospedale e l’indirizzo mail dilloaldirettore@ulss.tv.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento