Tentato omicidio e traffico di droga: latitante arrestato al "Canova" dalla polizia

Fermato un albanese di 23 anni che era ricercato a livello internazionale: nel settembre 2016 ha tentato di uccidere un connazionale facendo saltare in aria la sua auto con l'esplosivo

TREVISO Tentato omicidio e traffico di droga: questi i reati per cui un cittadino albanese di 23 anni era da tempo ricercato a livello internazionale. La latitanta del giovane si è conclusa sabato scorso a Treviso, in particolare all'aeroporto "Canova" dove è stato arrestato dagli uomini della polizia di frontiera durante i controlli sui passeggeri provenienti con un volo da Skopje (Macedonia). Il 23enne, nel settembre del 2016, in Albania,nella città di Durres, aveva cercato di uccidere un suo connazioanle piazzando all'interno dell'auto della vittima dell'esplosivo. A dicembre, a bordo della sua autovettura, venne fermato da una pattuglia della polizia albanese, e riuscì a fuggire a piedi. All'interno della vettura vennero rinvenuti 110 kg di marijuana. Lo straniero si trova in carcere a Santa Bona in attesa dell'estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento