Il comitato "Stop ampliamento dell'aeroporto di Treviso" presenta un esposto in Procura

Nel documento segnalata la presunta mancata applicazione delle procedura VIA, il superamento del limite di 16.300 voli annui, inquinamento acustico, atmosferico e idrico e casi di vortex strike mai risarciti

TREVISO È stato depositato dal "Comitato aeroporto Treviso" alla Procura un esposto circa le presunte irregolarità nella gestione dell'aeroporto Antonio Canova di Treviso. Nel documento segnalata la presunta mancata applicazione delle procedura VIA, il superamento del limite di 16.300 voli annui, inquinamento acustico, atmosferico e idrico e casi di vortex strike mai risarciti.

"A sottoscriverlo -si legge in un comunicato del comitato- numerosi cittadini di Quinto di Treviso e paesi limitrofi, anch'essi coinvolti dai numerosi sopprusi di una gestione del territorio assolutamente irrivernte di ciò che la Costituzione Italiana dovrebbe garantire: la tutela della salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività.  Nessuno vuole essere un cittadino di categoria B! In un periodo storico in cui le tematiche ambientali sono più che mai attuali e importanti e si cominciano a manifestare gli effetti di un passato e continuo spregiudicato abuso ambientale, il rispetto delle legge deve essere più che mai assicurato. IL COMITATO C'E'  E CON TUTTI I SUOI SOSTENITORI! Crediamo nelle istituzioni e siamo certi che la procura farà i dovuti accertamenti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento