Corista derubata del borsello in chiesa, casa svaligiata dalle ladre

L'episodio alcuni giorni fa a Santa Maria del Rovere. Ad entrare in azione due donne, probabilmente romene, di circa 35 anni: avevano finto di voler entrare nel coro di Santa Bona

TREVISO Chiedono di entrare a far parte del coro di Santa Bona e con questo escamotage, durante un'esibizione all'interno della chiesa di Santa Maria del Rovere, derubano del borsello una delle coriste, l'assicuratrice trevigiana Anna Rosa Pavan, a cui poi svaligiano la casa, un appartamento al terzo piano di una palazzina tra via Municipio e via Cornarotta, proprio a due passi dal comando provinciale dei carabinieri di Treviso. L'episodio, riportato da Antenna Tre, risale al 18 marzo scorso. Le due ladre sarebbero entrambe romene di circa 35 anni. Anna Rosa Pavan, resasi conto del furto del borsello, è rincasata chiedendo aiuto ai carabinieri: una volta varcata la porta della sua abitazione ha trovato le stanze a soqquadro. Sparito complessivamente un bottino di circa 25mila euro tra gioielli, argenteria e una pelliccia. Indagini sono in corso da parte dei militari trevigiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento