Blitz antidroga dei vigili: prima multa da 400 euro per un cliente

Arrestato un 30enne nigeriano, sanzionato un 51enne residente a Cessalto. L'operazione dei vigili nella prima periferia di Treviso, lungo via Feltrina. Il sindaco Mario Conte: «Lo spacciatore era infatti seguito da tempo»

Il sindaco Mario Conte

Operazione antidroga della polizia locale di Treviso che nella giornata di oggi, mercoledì, ha arrestato lungo la strada Feltrina un cittadino nigeriano di 30 anni per spaccio di cocaina. Nell’ambito dell’operazione è stata elevata la prima sanzione di 400 euro per l’acquirente della droga, un 51enne residente a Cessalto, sorpreso a trattarla con il pusher.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Resto dell’opinione che la misura di multare pesantemente chi acquista o tratta sostanze stupefacenti sia un valido deterrente -commenta su Facebook il sindaco di Treviso, Mario Conte- Ringrazio il comandante Gallo e gli uomini della PL per il grande lavoro in questa operazione. Lo spacciatore era infatti seguito da tempo e grazie all’attività di controllo è stato possibile fermarlo e arrestarlo. Nella sua abitazione sono stati rinvenuti altri ovuli di cocaina. Ricordiamoci sempre che LA DROGA FA SCHIFO».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento