Edizione 2016 di “Treviso Fior di Città", celebrazione della primavera trevigiana

"Gli eventi stagionali hanno contribuito in maniera decisiva al rilancio della vitalità cittadina e vanno di pari passo con la rinascita culturale" afferma il sindaco Manildo

TREVISO Dal 9 al 17 aprile esplode a Treviso lo spettacolo della primavera. Due giorni di festa, profumi e colori che avrà come protagonisti i fiori. L’edizione 2016 di “Treviso Fior di Città" sarà la celebrazione della primavera trevigiana con un calendario di eventi pensato dall’amministrazione comunale e condivise con le attività produttive e il mondo dell’associazionismo cittadino. 

Il fischio d’inizio della manifestazione lo darà ancora una volta ‘Aspettando Treviso Fior di Città’, la due giorni di eventi che precedono e aprono la kermesse primaverile.  Da sabato 9 aprile undici aree cittadine si copriranno di fiori e festa: Borgo Cavour, via Canova e Viale D’Alviano; Piazza San Vito e Piazza Indipendenza, Isola della Pescheria e via Palestro; Chiostro di Via Canova; Piazza Duomo incrocio Via Canova; Loggia dei Cavalieri Piazza Carducci e Piazza Crispi; Via Santa Margherita e Piazza Filodrammatici; Via Toniolo – scalinata Piazza S. Andrea; Riviera Margherita e Piazza Giustiniani; Piazza dei Signori e Aldo Moro; Piazza Pola, Via Canoniche, Piazza Duomo e Piazza Lombardi. 

“Gli eventi stagionali hanno contribuito in maniera decisiva al rilancio della vitalità cittadina – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – e vanno di pari passo con la rinascita culturale a cui abbiamo assistito anche in questo weekend di Pasqua. In questi tre anni la città ha cambiato volto. Lo dimostrano le tante cose fatte: il rilancio del centro, il nuovo sistema delle piazze, la raccolta differenziata solo per fare alcuni esempi”. 

“Stiamo battendo ogni record – dichiara l’assessore allo sviluppo e alla crescita del comune di Treviso Paolo Camolei – Sono più di 30 le associazioni che si sono messe al lavoro dimostrando tanta voglia di fare e di collaborare a questo evento che quest’anno amplia davvero il suo raggio di azione. La kermesse di primavera è nata infatti prendendo spunto dall’attività dei mercatini. Oggi il calendario degli eventi di primavera ha assunto un respiro diverso, più ampio, trasversale che unisce per esempio attività produttive ad eventi culturali dai concerti alle mostre fino alle visite guidate”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Questa sciatica mi uccide!

  • Scontro tra quattro auto lungo la Circonvallazione est, muore una 56enne

  • Coronavirus, attenzione al massimo anche in Veneto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento