Treviso Fior di Città: premiati dal Comune i vincitori dei concorsi

Grande partecipazione dei cittadini per la kermesse itinerante del centro città. Successo però anche di pubblico: 1300 le presenze straniere

Nella foto il sindaco, un componente della giuria e la rappresentante del negozio Scout.

TREVISO Un successo senza eguali quello realizzato da Treviso Fior di Città, una kermesse per le vie del centro città che ha attirato nella Marca migliaia di turisti e che ha fatto appassionare i cittadini con i suoi eventi e concorsi itineranti per le vetrine più decorate o i balconi più colorati.

Sono così stati premiati lunedì mattina, alla presenza del sindaco Giovanni Manildo e dell’assessore alle attività produttive Paolo Camolei, i vincitori dei concorsi dell’edizione 2015 di Treviso Fior di Città. Per “Bimbi in Festa” a vincere sono stati Samuel Ceccato (sezione 3/5 anni), Sara Durigon (6/10 anni), Giorgia Mattarollo (11/14 anni). Premiata anche Nicole Ceccato di due anni e mezzo (fuori concorso). Per la sezione gruppi del concorso “Piazze e vie in fiore”, i primi classificati sono stati i  Negozianti via Roma e vie limitrofe, secondi i negozianti via S. Margherita e terzi classificati i negozianti di via Palestro. Per la sezione vetrina individuale, concorso Piazze e vie in fiore primo classificato Osteria i Bana secondo Scout Treviso e T’anto caffè. Per il concorso balcone fiorito sezione individuale prima classificata Maria Carla Cescon, secondo Bruno Facchini, terzo Enrico de Wrachien. La commissione era composta dal Presidente Paolo Camolei, Gina Saccardi, Rosa Regazzo, Carlo Martinelli e Gino Donati.

Treviso Fior di Città si conferma un evento importante per la città – ha dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo -  queste manifestazioni, che vogliamo migliorare sempre di più, hanno dimostrato di costituire un’occasione importante di rilancio per la città e per il centro”. L’assessore alle attività produttive Paolo Camolei ha poi ripercorso alcuni numeri dell’evento che danno la portata del successo registrato: 130mila presenze, 60 gruppi tra organizzatori e sponsor, 500 spettatori che hanno assistito al concerto dei ‘The Boston Camerata - Carmina Burana’, 120 bambini laboratorio Pingus' English School, 160 laboratori di modellismo Victor Quinto e Paolo Zanin. “Ringrazio tutti coloro, e sono tanti, che hanno partecipato alla buona riuscita di questo evento. Già da questa settimana siamo pronti a lavorare per la stagione estiva”, ha dichiarato Camolei. 

Inoltre i dati forniti dall'ufficio turistico parlano di 1300 arrivi (ospiti individuali) nelle due settimane in cui si sono tenuti l'evento e il weekend lancio. Gli stranieri provenivano da Francia, Austria, Germania, Inghilterra, Irlanda, Scozia, Svezia, Norvegia, Danimarca, Belgio, Slovenia, Ungheria, Finlandia, Malta, Cecoslovacchia, Peru', Lituania, Brasile, Argentina, Canada, Giappone, India, Korea, Svizzera, Stati Uniti, Rep.Dominicana, Australia, Russia; gli italiani invece prevalentemente da Bologna, Napoli, Modena, Milano, Firenze, Roma, Cagliari, Lecce, Venezia, Vicenza, Pordenone, Arezzo, Reggio Emilia, Varese, Siena, Torino, Parma, Brescia, Vigevano, Padova, Fano, Vercelli, Gorizia, Pesaro, Palermo, Udine, Monza, Imola, Catania, Genova, Verona, Cremona, Ferrara, Desenzano, Pisa, Taranto, Belluno, Trento. Secondo il Centro guide turistiche invece sono 2400 i turisti arrivati in pullman con gruppi organizzati. Gli stranieri provenivano da Germania, Austria, Croazia e Giappone, gli italiani da Siracusa, Bergamo, Pesaro Urbino, Caserta, Bologna, Massa Carrara, Trieste, Trento, Cesena, Genova, Parma, Forli, Perugia, Modena, Livorno, Verona, Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento