Ubriaco, aggredisce i poliziotti: arrestato il fidanzato dell'ex miss Padania

L'episodio è avvenuto la scorsa notte in via Ghirada, a Treviso. L'uomo, il 40enne Federico Marini, era con Benedetta Mironici, 35 anni, già nei guai in passato a causa di altri precedenti con le forze dell'ordine

Benedetta Mironici

Un 40enne, Federico Marini, è stato arrestato nella notte dalle volanti della polizia per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltraggio a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L'uomo, oggi, mercoledì, è comparso di fronte al giudice per il processo per direttissima. L'episodio di cui si è reso protagonista risale all'una della scorsa notte quando al centralino del 113 sono giunte numerose segnalazioni di due persone, ubriache che urlavano, disturbando i residenti, e si muovevano in maniera circospetta vicino alle auto in sosta. Si trattava del 40enne e della fidanzata 35enne, Benedetta Mironici, ex miss Padania e più volte al centro di episodi di cronaca nella Marca.

Quando gli agenti della polizia sono giunti sul posto c'è stato un primo tentativo di riportare la calma. Purtroppo tutto inutile. L’uomo ha assunto subito un atteggiamento aggressivo, colpendosi il volto con schiaffi e pugni, scagliando una bicicletta contro un cancello e cominciando ad insultare e minacciare i poliziotti, spintonandoli con forza. Nonostante gli agenti avessero cercato di calmarlo, è diventato sempre più violento, fino a colpire con spinte e schiaffi i poliziotti che, per placare la sua furia, hanno dovuto utilizzare tutti gli strumenti in dotazione alle volanti; tuttavia, Federico Marini ha continuato nell'aggressione, fino a procurare delle lievi lesioni a uno di loro. L’uomo è stato controllato sul posto e, ad aggravare la sua posizione, è stato trovato in possesso di una lama in acciaio di 12 cm.

Durante il tragitto verso la Questura di Treviso, Federico Marini, ha continuato nel suo atteggiamento violento, tentando di danneggiare la volante fino a costringere i poliziotti a fermarsi, impossibilitati a continuare a guidare, per cercare di impedire che commettesse anche altri gesti autolesionistici.

benny_2-2-2-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento