Torna a casa e la trova svaligiata, Gobbo a tu per tu con i ladri

L'ex sindaco di Treviso e segretario della Liga derubato delle pistole che teneva per uso sportivo e denaro. Il colpo nella serata di giovedì a Fontane di Villorba, in via Largo Molino

Gianpaolo Gobbo

Svaligiata nella serata di giovedì l'abitazione dell'ex sindaco di Treviso, nonchè ex segretario della Liga Veneta, Giampaolo Gobbo. A colpire presso la sua abitazione di via Largo Molino, a Fontane di Villorba, è stata una banda di ladri che è stata peraltro costretta a fuggire dal 70enne esponente della Lega, rientrato anzitempo a casa, alle 19.20 circa. Gobbo, aperta la porta, ha subito percepito la presenza dei "topi d'appartamento" e dopo aver aperto la porta, l'ha richiusa. I malviventi, fuggiti a piedi, sono riusciti a scappare con ben tre pistole ad uso sportivo, legalmente detenute, oltre a duecento tra proiettili e munizioni, circa 6mila euro in contanti e altri oggetti preziosi. I ladri hanno scassinato con un flessibile ben due casseforti e messo completamente a soqquadro l'abitazione. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Treviso che hanno svolto un sopralluogo sul posto. Saranno passate al setaccio le telecamere presenti in zona a caccia di indizi utili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento