Guardia di Finanza di Treviso: scoperti 174 evasori totali e oltre 500 lavoratori in nero

Il bilancio delle fiamme gialle in occasioni del 245° anniversario dalla fondazione del Corpo. Sanzionati 71 datori di lavoro, nel corso delle indagini proposto il sequestro di beni per 140 milioni. Danno erariale, in 24 segnalati alla corte dei conti

Un momento della celebrazione della Guardia di Finanza di Treviso

Un bilancio lusinghiero quello esposto oggi, martedì 25 giugno, dalla Guardia di Finanza di Treviso in occasione del 245° anniversario della fondazione delle fiamme gialle. I numeri, evidenziati dal comandante provinciale Alessandro Serena, riguardano l'interno anno 2018 e i primi cinque mesi del 2019. Nell'ambito delle indagini svolte sono stati ben 174 gli evasori totali scoperti con un'evasione all'Iva di 32,1 milioni di euro. Per quanto riguarda i reati fiscali sono stati ben 340 i denunciati, con quattro arrestati. Verbalizzati 71 datori di lavoro per aver impiegato 534 lavoratori irregolari o in nero. Le inchieste hanno portato gli investigatori a richiedere alla magistratura sequesto di beni per oltre 140 milioni di euro.

Nell'ambito della spesa pubblica sono stati scoperti danni erariali per quasi 13 milioni, con 24 persone segnalate alla Corte dei Conti e contributi indebitamente percepiti per 184 milioni. Scoperte dalla Guardia di Finanza frodi al bilancio comunitario e nazionale, per un totale di 740 milioni, con 38 persone denunciate. Bloccati in tempo 555 milioni che non erano ancora stati riscossi. Nel bilancio figurano, nell'ambito della criminalità economico-finanziaria, il sequestro di 2,1 milioni con 240mila prodotti, contraffatti e irregolari, tolti dal mercato. Per quanto riguarda la lotta allo spaccio sono state sequestrate ben 12,7 kg di droghe varie, con nove persone arrestate e 38 denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento