Imprenditore mette in vendita casa, truffato da una coppia di Udine

L'uomo voleva vendere un immobile in provincia di Treviso ed è stato contattato da una coppia di coniugi di Udine. Raggirato, l'imprenditore ha perso 40mila euro

Aveva messo in vendita un immobile in provincia e sperava di concludere un buon affare. Invece un imprenditore trevigiano è stato raggirato e derubato di 40mila euro.

A dicembre la vittima della truffa era entrata in contatto con una coppia di Udine, tramite un intermediario, che li aveva presentati come interessati ad acquistare la casa.

I tre si sono visti alcune volte, nelle quali i friulani, con una bimba piccola, avevano fatto intendere di essere propensi all'acquisto, facendo domande su planimetrie e arredamento.

In uno dei colloqui, il potenziale acquirente aveva rivelato all'imprenditore trevigiano di essere un commerciante in oro e orologi preziosi e aveva gli chiesto di cambiare alcune banconote di grosso taglio, promettendo di rendergliele con il 3-4 per cento di interesse.

Mercoledì mattina il trevigiano, pensando di concludere anche la vendita della casa, si è presentato a Udine con gli atti per concludere il rogito e 40mila euro in banconote da 500.

Ma il friulano, asserendo di voler verificare l'autenticità del denaro, si è allontanato con la somma senza più fare ritorno. Trascorso un po' di tempo l'imprenditore si è reso conto di essere stato truffato e ha chiamato la polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due coniugi sono stati denunciati per truffa. La donna rischia anche il favoreggiamento, mentre la squadra mobile prosegue nelle indagini cercando di risalire all'intermediario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Istruttore del Cai e lavoratore in cantina: Samuele muore a 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento