Brutti voti: studenti vandali imbrattano di scritte il liceo "Canova"

L'episodio è avvenuto nella notte di giovedì dopo alcuni colloqui tra docenti e genitori, ora del caso si sta occupando la polizia

TREVISO Dopo i colloqui tra insegnanti e genitori, evidentemente non andati nel migliore dei modi, hanno pensato bene di vendicarsi dei loro docenti imbrattando con scritte ingiuriose la scuola. Questa l'iniziativa di alcuni studenti del liceoCanova” di Treviso che giovedì notte si sono scatenati tracciando con alcuni pennarelli indelebili frasi ingiuriose, provocatorie ma anche bestemmie e insulti, in varie aule dell'istituto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'episodio indaga ora sia la dirigenza del liceo che la polizia che ha ricevuto formale denuncia da parte dell'istituto. La scritta più rappresentativa di questa discutibile forma di protesta è la seguente: “Noi non siamo voti”, scritto in stampatello con un pennarello blu nell'aula di greco del Canova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Ammoniaca vs candeggina: cosa uccide meglio i germi?

  • Ferma il bus per soccorrere un'anziana caduta: lei telefona per ringraziarlo

  • Entra nel sistema informatico dell'azienda e si accredita 4500 euro

Torna su
TrevisoToday è in caricamento