"Alimenti freschi" ma erano congelati: 13 denunciati dai Nas

Controlli in 50 ristoranti etnici della Marca e della provincia di Parma: sono tutti indagati per frode in commercio in concorso. Sequestri di pesce, carne, verdure

TREVISO Sono 19 le persone denunciate dai Carabinieri per la Tutela Agroalimentare che hanno condotto ispezioni in 50 ristoranti etnici. Nelle province di Parma e Treviso, sono state denunciate 13 persone per frode in commercio in concorso fra loro poiché somministravano alimenti congelati per freschi (prodotti ittici, carnei e di gastronomia varia). Nelle province di Torino e Varese, sono state denunciate altre 5 persone per detenzione e vendita di sostanze alimentari nocive e frode in commercio. A Roma sono stati sequestrati 210 kg di pesce, carne e paste varie mancanti della prevista etichettatura e della documentazione sulla provenienza dei prodotti. In provincia di Napoli, sequestrati 250 kg di prodotti ittici, carnei e ortofrutticoli privi di rintracciabilità, denunciando una persona per tentata frode in commercio. Il bilancio nel primo trimestre del 2018 è di 17 quintali di alimenti sequestrati e oltre 44.000 euro di sanzioni. Diffusa la consuetudine di propinare nei menù prodotti falsamente freschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento