Furti di bici e nei supermercati, scoperto il "covo" del ladro

Mercoledì all'alba gli agenti delle volanti della polizia sono intervenuti all'interno di un locale in disuso in vicolo Fratelli Bandiera a Treviso. Fermato un rumeno 55enne

La refurtiva sequestrata

Nella giornata di mercoledì gli agenti delle volanti della polizia, alle prime luci dell’alba, hanno proceduto ad un controllo di un locale in disuso in vicolo Fratelli Bandiera, a seguito di alcune segnalazioni giunte in Questura che segnalavano uno strano viavai di persone soprattutto durante le ore notturne. Giunti sul posto intorno alle 6.30, i poliziotti hanno subito notato la presenza di segni di forzatura sulla vetrata di ingresso dello stabile e, una volta entrati, hanno trovato un uomo, successivamente identificato per F.I., rumeno di circa 55 anni, addormentato sul pavimento, circondato da bustoni contenenti diverse attrezzature ed oggetti personali.

Accompagnato in Questura per ulteriori controlli, i poliziotti hanno accertato che, oltre a numerosi precedenti condanne per furti, l'uomo era destinatario di un obbligo di allontanamento dal territorio nazionale scaduto. Nel frattempo sono stati effettuati diversi controlli sui beni rinvenuti, la maggior parte dei quali ancora sigillati e, per questo motivo, di dubbia provenienza. I poliziotti hanno accertato che una parte del materiale è risultato essere stato rubato nei giorni precedenti alla Lidl ed all’Eurospin di Treviso, così come sono stati rinvenuti alcuni telai e sellini di biciclette, verosimilmente oggetto di furto; sono stati inoltre sequestrati numerosi attrezzi da scasso per forzare le serrature degli appartamenti (brugole, lastre metalliche, cacciaviti, trapani ecc). F.I. è stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso, ricettazione e occupazione abusiva di edifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento