Raid incendiario alla discoteca Radika nella notte, indaga la polizia

Alcuni ignoti malviventi, con il volto travisato, sono entrati all'interno del locale e hanno sparso benzina nella sala, appiccando l'incendio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso. I danni sono stati limitati

L'esterno della discoteca (Foto di Antonio Iorio)

Inquietante gesto intimidatorio quello che è avvenuto nella notte scorsa all'interno della discoteca Radika, in zona Fonderia a Treviso. Alcuni ignoti malviventi, con il volto travisato, sono penetrati all'interno del locale scassinando una porta d'ingresso e hanno sparso benzina nella sala, appiccando poi un incendio nella zona adibita alla distribuzione delle bevande.

WhatsApp Image 2019-01-08 at 10.07.55 (1)-2

L'allarme è immediatamente scattato poco dopo l'una di notte. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso che hanno circoscritto le fiamme e gli agenti delle volanti della polizia. I danni al locale, di proprietà dell'imprenditore padovano Alex Visentin, sono stati fortunatamente limitati. Sull'episodio indagano ora gli investigatori della squadra mobile di Treviso. Al setaccio le telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Attualmente il locale è stato posto sotto sequestro e a disposizione della Procura di Treviso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In fiamme i boschi del Col Visentin, linea di fuoco di oltre 800 metri

  • Meteo

    Torna il maltempo: temporali e vento forte, scatta l'allerta della Regione

  • Cronaca

    Malore fatale in vacanza, ragazza di 25 anni muore d'infarto

  • Attualità

    Mercato ortofrutticolo di Treviso, al via i lavori di riqualificazione

I più letti della settimana

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Incidente mortale lungo la Castellana: centauro perde la vita contro un'auto

  • Sovraffollato e senza licenza per la disco: "Salotto mondano" stangato

  • Prenota una stanza in hotel, poi si spara. Accanto al corpo la pistola e un ultimo biglietto

  • Una rara forma di embolia, così la mamma è morta dopo il parto

  • Rapina lampo alla Coop di Mogliano: due uomini armati si fanno consegnare l'incasso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento