Treviso: record di presenze per il luna park a elettricità zero

A Nervesa della Battaglia il parco giochi senza elettricità richiama 50 mila visitatori l'anno e diventa così un caso di studio internazionale

NERVESA DELLA BATTAGLIA- Dalla provincia di Treviso alle pagine autorevoli e prestigiose del quotidiano inglese "Guardian". Stiamo parando del caso della celebre Osteria ai Pioppi di Nervesa della Battaglia, trasformata dall'ormai proprietario Bruno Ferrin in una specie di Gardaland primitiva. 45 giostre azionate solo dalla forza di chi ci va sopra. Niente elettricità, tanto che la bolletta dell’Enel si limita a 90 euro l’anno. Risultato: un regno del divertimento naturale incastonato in mezzo a migliaia di faggi, castagni, betulle, platani, olmi (i pioppi sono rimasti 5), su una collina tra Nervesa e Santa Croce.

Un paradiso del divertimento che il tabloid inglese ha inserito nella classifica delle dieci attrazioni più bizzarre fatte a mano del mondo. Un riconoscimento prestigioso, che l'inventore del parco ha commentato in questo modo: "Sono stato a Disneyworld a Orlando, a Gardaland e a Mirabilandia, ma non ho trovato alcuna ispirazione - racconta Ferrin, grandi occhi azzurri e vispi che non rivelano i 78 anni - lì è solo roba meccanica. Ti siedi, paghi il biglietto, ti imbragano e parti. Tutto passivo. Da me invece devi sudare per divertirti. Il movimento è la fonte delle mie idee: guardo un sasso che rotola, una foglia che cade e mi viene in mente un’attrazione. Da due anni sto lavorando a una catapulta gigante, spero di finirla entro dicembre."

Un inventore unico nel suo genere, il cui unico interesse è quello di riuscire a far divertire i visitatori del parco. L'ingresso è infatti completamente gratuito (si chiede solo di non portarsi il pic nic da casa ma di consumare qualcosa in loco) e non viene fatto nessun controllo di selezione all'ingresso, solo un avviso: "Chi vede un gioco che sta per rompersi, prego vada ad avvisare la cassa ." Se non siete ancora stati al parco giochi dell'Osteria ai Pioppi dovreste metterlo nella vostra agenda, potreste rimanere molto sorpresi nello scoprire la bellezza di un mondo quasi fuori dal tempo, in cui si è artefici del proprio divertimento. Un'eccellenza tutta da scoprire nel territorio della Marca trevigiana.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Davide
    Davide

    Fortunatamente io vivo proprio nel montello e l'osteria ai Pioppi la ho proprio a nemmeno 2 km da casa (sono là in 3 minuti) Ve lo consiglio vivamente, posto stupendo, entrata gratuita, giostre fantastiche, i vostri bimbi si divertiranno molto e cibo veramente ottimo! Andateci!!

Notizie di oggi

  • Video

    Banche Venete, Zaia: "Vanno tutelati azionisti e risparmiatori"

  • Cronaca

    Villorba, Marco Serena ci ripensa e ritira le dimissioni

  • Cronaca

    Rivisto il cartello, in piazza Santa Maria dei Battuti si può tornare a giocare a pallone

  • Cronaca

    Fassa Bortolo continua a crescere: in arrivo quattro nuove acquisizioni "made in Italy"

I più letti della settimana

  • Terribile grandinata nell'alto trevigiano: dal cielo piovono enormi chicchi di ghiaccio

  • Male incurabile, imprenditore perde la vita a soli 48 anni

  • Sesso ai giardinetti di Sant'Andrea in cambio di una dose di marijuana

  • Orrore a San Pelajo, muore carbonizzato nel rogo della sua roulotte

  • Si getta sui binari e viene travolta dal treno: suicida studentessa di 24 anni

  • Schianto frontale tra auto nella notte ad Altivole: due giovani feriti gravi all'ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento