Ubriachi aggrediscono una passante, fermati dalla polizia e denunciati

La ragazza si è rivolta agli agenti che hanno fermato due marocchini di 25 e 30 anni, già autori di un furto al "Panorama", qualche giorno fa. Avevano al seguito i documenti e le chiavi di casa di un vicentino: il furto su un'auto in sosta risaliva allo scorso 25 marzo

Una volante della polizia in piazza Vittoria a Treviso

Continuano le scorribande di due malviventi marocchini di 25 e 30 anni, M.Y. e E.A, che negli ultimi giorni stanno collezionando una denuncia dietro l'altra da parte della polizia trevigiana. Qualche giorno fa avevano tentato un furto al supermercato "Panorama" di Treviso, in viale della Repubblica, mentre ieri, giovedì, hanno aggredito in centro storico una ragazza che è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto agli agenti delle volanti. I poliziotti stavano svolgendo, con l'aiuto della polizia locale, un'attività di controllo in città. I due stranieri, completamente ubriachi, sono stato rintracciati nei pressi di Piazza Vittoria.

Dopo averli riconosciuti come coloro che pochi giorni fa erano stati denunciati dopo un furto al Panorama e per aver spintonato l’addetto alla vigilanza, i poliziotti si sono avvicinati ai due stranieri chiedendo loro un documento, per sottoporli ad un normale controllo. I magrebini, ubriachi, si sono rifiutati di fornire un documento e hanno minacciato gli agenti. Dopo diversi tentativi di fuga, i due giovani sono stati accompagnati in Questura a bordo di una volante; durante il tragitto, i marocchini hanno più volte cercato di danneggiare con calci e pugni il divisore in plexiglass e la portiera del mezzo.

Durante il controllo sono stati rinvenuti, occultati all’interno del giubbotto di uno dei due ragazzi, un mazzo di chiavi, un telefono ed un portafoglio contenente alcune carte di credito ed una patente appartenente ad un vicentino. A seguito di ulteriori verifiche, è stato accertato che anche le chiavi di casa appartenessero all'uomo e che ignoti, il 25 Marzo, dopo aver danneggiato il finestrino della propria autovettura parcheggiata, gli avevano sottratto una borsa contenente portafoglio e mazzo di chiavi.

I due ragazzi sono stati denunciati per ricettazione, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che segnalati amministrativamente per ubriachezza. Il cittadino vicentino, contattato dalla sala operativa, è tornato immediatamente in possesso di quanto gli era stato sottratto.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento