Crack Veneto Banca: quattro gli indagati per ostacolo alla vigilanza

Il pubblico ministero Massimo De Bortoli annuncia la chiusura delle indagini: «Nessun aiuto, ci siamo dovuti arrangiare». Scoperte operazioni "baciate" per 430 milioni. L'ex AD Vincenzo Consoli indagato anche per falso in prospetto

Il sostituto procuratore Massimo De Bortoli

Il pubblico ministero della Procura di Treviso, Massimo De Bortoli, titolare del fascicolo d'inchiesta relativa al crack di Veneto Banca, ha annunciato, in mattinata, la chiusura delle indagini. L'avviso di conclusione indagini sarà notificato agli indagati già oggi, martedì 9 aprile. Quattro le persone (erano originariamente undici) per le quali la Procura di Treviso si accinge a chiedere il rinvio a giudizio: si tratta dell'ex Ad Vincenzo Consoli, l'ex vicepresidente del CdA Flavio Trinca, il condirettore generale Mosè Faggiani ed il responsabile dell'amministrazione centrale, Stefano Bertolo. «Nessun aiuto, nessuna risorsa aggiuntiva, risorse umane o strumenti: ci siamo dovuti arrangiare. Siamo stati anche condizionati da problemi di tipo organizzativo»: ha detto il pm De Bortoli nel corso di una conferenza stampa che si è svolta in mattinata presso il palazzo di giustizia di Treviso di via Verdi. Nell'ambito dell'indagine sono state scoperte operazioni "baciate" (prestiti in cambio di acquisto di azioni) per 430 milioni di euro. L'ex AD Vincenzo Consoli sarà indagato anche per falso in prospetto.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento