L'autopsia: Walter Busato è morto per annegamento

Questo l'esito dell'autopsia condotta questa mattina sul corpo dell'anziano dall'anatomopatologo Alberto Furlanetto

Walter Busato

Nessun giallo: Walter Busato, il 68enne ritrovato morto in un canale a Treviso, vicino alla Pescheria, è morto annegato. Questo l'esito dell'autopsia condotta questa mattina sul corpo dell'anziano dall'anatomopatologo Alberto Furlanetto. L'esame post mortem era stato disposto dal sostituto procuratore Mara De Donà, che aveva anche aperto un fascicolo di indagine a carico di ignoti ipotizzando il reato di omicidio colposo. Sul corpo del "Mago", eccentrico e istrionico personaggio molto noto nel capoluogo, non stati trovati segni di violenza, confermando così le prime indicazioni emerse dopo l'esame della salma effettuato a seguito del ritrovamento in acqua lo scorso 3 maggio. Ora il pm valuterà se far effettuare i test tossicologici per verificare se Busatto, che aveva qualche problema di salute, fosse in stato di alterazione, forse alcolici, al momento dell'incidente. Ora si attende il nulla osta della Procura per i funerali dell'uomo, che verrà cremato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento