Entrano nelle case fingendosi arrotini o agenti immobiliari ma sono due truffatori

Nei comuni di Farra di Soligo e Orsago due sospetti truffatori hanno iniziato a suonare i campanelli delle case provocando non pochi sospetti. Appello ai cittadini: «Fate attenzione»

Truffatori in azione in due comuni della provincia di Treviso. Il primo è stato segnalato a Farra di Soligo, dopo aver iniziato a girare per le strade del paese a bordo di una lussuosa berlina di colore scuro, munita di altoparlante. Dice di essere un arrotino e chiede ai residenti, soprattutto anziani, di poter entrare in casa per affilare i loro coltelli.

Peccato che, come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", le sue tariffe siano a dir poco folli. Una povera pensionata caduta nella trappola dell'uomo ha dovuto pagare 50 euro per farsi affilare due coltelli da cucina. E' andata un po' meglio a un'altra anziana signora, anche lei residente a Farra, costretta a sborsare 35 euro per due coltellini tascabili. L'esoso arrotino sarebbe un uomo di 35 anni che dice di avere origini palermitane e, a molti residenti, avrebbe offerto anche di controllare il funzionamento del gas, nella speranza di riuscire a entrare nelle abitazioni dei malcapitati residenti. Il comportamento dell'uomo ha insospettito i carabinieri di Col San Martino che si sono messi subito sulle sue tracce. L'ufficio commercio del comune di Farra di Soligo ha dichiarato di non aver avuto nessuna richiesta di autorizzazione per l’esercizio di un’attività di arrotino porta a porta. La speranza degli uomini dell'Arma è ora quella di riuscire a risalire all'identità dell'uomo magari cogliendolo sul fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda del finto arrotino di Farra è un caso molto analogo a quello capitato nel comune di Orsago dove un altro uomo ha iniziato a girare in questi giorni per le case del paese dicendo d'essere un agente immobiliare e chiedendo informazioni sulle case sfitte della zona. Anche in questo caso l'uomo avrebbe più volte provato a introdursi nelle abitazioni dei residenti, iniziando a destare molti sospetti tra i cittadini. La polizia locale è stata avvisata e il sindaco di Orsago ha invitato gli abitanti ad avere la massima attenzione, evitando, se possibile, di aprire la porta di casa agli sconosciuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento