Ancora truffa dello specchietto: 37enne raggirata a Caerano

Una donna di Asolo è stata truffata da un 35enne catanese al quale ha finito per consegnare 150 euro. Ma era un raggiro, il danno non c'era

CAERANO SAN MARCO Ha utilizzato il solito trucchetto ed è riuscito a farsi consegnare 150 euro. Chissà quante altre volte aveva simulato un danno alla propria auto facendo cadere nel tranello qualcuno. Questa volta a finire vittima della truffa dello specchietto è stata una 37enne di Asolo che, senza sapere che si trattava di un raggiro, ha pagato una somma di denaro a un automobilista che poi è sparito nel nulla.

I fatti sono avvenuti a Caerano San Marco e a risolvere la faccenda ci hanno pensato i carabinieri di Asolo, informati di quanto era accaduto, che hanno rintracciato e denunciato per truffa un 35enne di Adrano (Catania). L’uomo ha usato il più banale dei trucchi: si è fatto superare da una Citroen C3 al cui volante si trovava la 37enne di Asolo e ha finto che durante la manovra quest’ultima gli avesse rotto lo specchietto retrovisore esterno. Allo scopo di evitare di rivolgersi all’assicurazione, il truffatore ha chiesto 150 euro alla donna per ripagare il danno. Un danno che, però, non c’era. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Lanciamissili abbandonato in un fossato, giallo a Ponzano Veneto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento