Vendono bigiotteria a un compro oro, denunciati truffatori a Resana

Un 31enne e un 44enne sono stati denunciati per truffa. I due avevano venduto a un compro oro della bigiotteria, spacciandola per oro vero, e avevano rilasciato documenti falsi al commerciante

Due napoletani, di 31 e 44 anni, sono stati denunciati dai carabinieri di Castelfranco Veneto per truffa in concorso, uso di atto falso e sostituzione persona.

A novembre scorso i due hanno perpetrato un raggiro ai danni del negozio “Orocontante” di Resana. I due campani hanno venduto, spacciandolo per oro bianco, alcuni pezzi di bigiotteria, ricavandone tremila euro.

Per depistare gli investigatori, una volta che il commerciante si fosse accorto dell'inganno, i truffatori hanno esibito due patenti di guida false, che risultavano intestate a due uomini di Viareggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo una complessa indagine i carabinieri hanno individuato i due napoletani e li hanno denunciati alla Procura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Coronavirus, ecco l'elenco di tutte quelle attività che restano aperte post Decreto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento