Miss truffa arrestata a Sambughè: sulle spalle 48 denunce

La polizia ha fermato la 49enne veronese dedita a viaggiare su auto di grossa cilindrata e soggiornare in hotel, che puntualmente non pagava

Aveva il difetto di viaggiare su auto e soggiornare in albergo, che in entrambi i casi si scordava di pagare.

Dopo 48 denunce delle più disparate: dalla truffa all'insolvenza fraudolenta, all'appropriazione indebita è stata arrestata ieri dalla polizia di Treviso una truffatrice veronese. Ovviamente stava soggiornando in un hotel. Ma soprattutto era rincorsa da un ordine di cattura della Procura di Verona.

Lei, 49 anni, alloggiava con alcuni cagnolini a seguito alla "Gromit house", una casa per vacanze di Sambughè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

M. T. era a bordo di un'auto data in prestito dalla concessionaria, dove attendeva che le fosse consegnata una di grossa cilindrata. Dai dati inseriti nel database la polizia ha individuato e arrestato la donna. Ora si trova nel carcere femminile della Giudecca di Venezia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento