Falsi operatori Ascotrade alla porta di casa, allarme truffe nella Marca

L'azienda, in riferimento ai recenti tentativi di raggiro da parte di sedicenti operatori, informa che non effettua visite a domicilio senza preavviso

TREVISO — Nessun operatore Ascotrade è autorizzato a presentarsi senza preavviso a casa dei clienti e senza tesserino di riconoscimento. Sono molte, infatti, le segnalazioni giunte nell’ultimo periodo all’azienda riguardo a tentativi di truffa perpetrati da sedicenti operatori. Vittime, molto spesso, soprattutto gli anziani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvo in caso di lettura dei contatori (che comunque si trovano al di fuori delle abitazioni) nessuna visita a domicilio da parte dei dipendenti di Ascotrade, e nemmeno richieste di denaro. Non trattandosi, purtroppo, di episodi isolati, ma di fenomeni abbastanza diffusi che interessano tutti gli operatori del settore energetico, Ascotrade ha invitato a segnalare ogni caso sospetto rivolgendosi all’ufficio commerciale di zona oppure contattando il call center. «Come azienda abbiamo il dovere di garantire la sicurezza dei consumatori – ha commentato il presidente di Ascotrade, Stefano Busolin – qualora i responsabili di queste truffe venissero identificati, provvederemo a intraprendere azioni legali mirate a tutelare l’immagine di Ascotrade e i suoi clienti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento