Ubriaca fradicia 15enne sviene in braccio a Carabinieri

Episodio allarmante all'entrata di una discoteca. Una 15enne, completamente ubriaca, si è sentita male ed è stata soccorsa dai Carabinieri in servizio nei pressi del locale

A Treviso è allarme alcol tra i giovanissimi. A denunciarlo è il Sert del capoluogo e a confermarlo sono episodi come quello di domenica pomeriggio.

Una ragazzina di 15 anni è stata soccorsa, completamente ubriaca alle tre del pomeriggio, dai Carabinieri, davanti a una discoteca. I militari di San Biagio di Callalta erano in servizio, durante un giro di controllo intorno al locale prima dell'apertura.

Attirati da un gruppetto di giovanissimi, i Carabinieri si sono avvicinati e hanno notato la ragazza che barcollava vistosamente e che è poi letteralmente svenuta tra le loro braccia. immediatamente i due uomini dell'Arma hanno contattato il 118 e, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza, hanno cercato di risvegliare la quindicenne.

Questa, in un momento di lucidità ha confessato di aver "bevuto un po' di vodka". Davanti all'entrata della discoteca, infatti, il gruppetto di cui faceva parte la giovane aveva cominciato a scaldarsi prima di gettarsi in pista.

Trasportata urgentemente all'ospedale, la ragazzina è stata sottoposta alle cure dei medici per due ore, per poi essere dimessa e affidata ai genitori, esterrefatti, che nel frattempo erano stati contattati dai Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento