Ubriaco minaccia e spintona gli agenti di polizia: trentenne arrestato nella notte

L'episodio è avvenuto in via Plinio il Vecchio durante un controllo notturno delle forze dell'ordine. Alla vista degli agenti di polizia un trentenne ubriaco è andato in escandescenza

TREVISO Erano da poco passate le 4.20 della notte tra domenica e lunedì quando gli uomini delle forze dell'ordine, transitando in via Plinio il Vecchio, hanno notato due giovani sospetti intenti a camminare in mezzo alla strada.

Uno dei due trasportava una bici a mano, mentre l'altro era in un palese stato di ubriachezza molesta. Aveva passato la notte a bere e festeggiare il suo nuovo posto di lavoro. Gli agenti lo hanno fermato per notificargli un verbale di denuncia ma a quel punto l'uomo è andato su tutte le furie iniziando a minacciare e a spintonare i poliziotti che l'avevano fermato. L'uomo che era insieme a lui al momento del fermo si è rivelato essere il fratellastro. Nonostante i tentativi di tutti di tranquillizzare l'ubriaco, il giovane ormai fuori controllo ha continuato per diversi minuti nel suo atteggiamento minaccioso nei confronti dei agenti. A quel punto agli uomini delle forze dell'ordine non è rimasto altro da fare che arrestare per resistenza e minacce a pubblico ufficiale I.P.S., trentenne di origini colombiane incensurato fino al momento del fermo. Sarà processato per direttissima il prossimo 16 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento