Ubriaco alla guida dopo una notte in Cadore: patente ritirata a un trevigiano

L'episodio è avvenuto a Domegge di Cadore, poco dopo la mezzanotte. Protagonista della vicenda un 45enne trevigiano che si trovava in vacanza. Aveva un tasso alcolemico di 1.88

Foto d'archivio

Voleva festeggiare l'arrivo di Ferragosto con una bella bevuta tra i monti del Cadore ma ha commesso il grave errore di mettersi alla guida dopo una notte di bagordi e così, un 45enne trevigiano, si è ritrovato con la patente ritirata proprio il 15 di agosto.

L'episodio è avvenuto nelle prime ore di Ferragosto, in piena notte. Il trevigiano è stato fermato da una pattuglia dei carabinieri nella frazione di Vallesella, a Domegge di Cadore. Quando gli uomini dell'Arma lo hanno fermato per un normale controllo hanno subito capito dall'alito pesante dell'uomo che qualcosa non andava. Sottoposto all'alcoltest, si è scoperto che il 45enne aveva un tasso alcolemico pari a 1.88. Un valore altissimo che avrebbe potuto mettere in serio pericolo non solo il guidatore stesso ma anche tutte le auto incrociate sulla strada verso casa. Per il 45enne è subito scattato il ritiro della patente accompagnato da una maxi multa per guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento