Festa d'Estate di Vascon festeggia i 30 anni con un programma super

Appuntamento clou sabato 24 giugno con il "Poker di Marca": Giorgio Barbarotta, i Radiofiera, Tolo Marton e Estremo – Abe – Accio e Eddy, una volta noti come Estra

CARBONERA Siamo arrivati a quota 30 e per noi è un grande traguardo. 30 edizioni vogliono dire 30 anni di storie, artisti, personaggi, avvenimenti, lo sforzo per raccontare musica, teatro, cabaret, arte, spettacolo, cercando di muoverci nella cultura dei nostri giorni con l’intento di affrontare il mondo dei suoni provando a superare le differenze di generi e categorie, liberandoci dove possibile da etichette, puntando la nostra attenzione su produzioni musicali che spesso non trovano grandi spazi mediatici ma che meritano di essere ascoltate e conosciute. In questo senso la FESTA D’ESTATE è sempre cresciuta cercando di consolidare una sua dimensione e identità.

30 anni di festa vogliono dire circa 500 proposte artistiche, migliaia di amici e sostenitori, oltre 200 volontari attivi ogni anno su qualsiasi fronte organizzativo, insomma una vera e propria “ricchezza vitale” per la piccola grande Vascon. Da sempre lo spirito che caratterizza questa festa è quello di ESSERCI: esserci per incontrarsi, ascoltare musica, socializzare, condividere idee e gusti, creare gruppo e fare festa. Tutto questo grazie al costante impegno del Gruppo Ricreativo Culturale 86.

Quest’anno il sipario a Vascon si apre dal 21 al 25 giugno, un’edizione speciale per questo festival che ha fatto la storia, un nuovo vestito, più corto e provocante. Per la prima volta infatti le serate saranno cinque e non più dieci, ciò non vuol dire che le proposte artistiche diminuiranno. Daremo vita ad una vera e propria festa tutte le sere, cercando di celebrare, soprattutto nelle serate di mercoledi e sabato, il grande traguardo dei 30 anni di musica live. Due serate uniche..imperdibili  !!!

Mercoledi 21 giugno celebreremo i 30 anni del Blues suonati sul palco di Vascon con grandi ospiti quali Matteo Sansonetto Blues Revue, Aldo Betto con Blake Franchetto & Youssef ait Bouazza e la Shakeblues (ex Bella Blues Band) con una delle più belle voci blues americane Habaka Kay Foster. Una occasione per omaggiare il vero Blues, il genere che ha da sempre lanciato il festival di Vascon tra i festival italiani più interessati a questo tipo musica.

Sabato 24 invece un “Poker Rock di Marca” ci regalerà una serata imperdibile e mai vissuta prima. La stessa sera sul palco Giorgio Barbarotta, i Radiofiera, Tolo Marton e in via esclusiva solo per Vascon, Estremo – Abe – Accio e Eddy una volta noti come Estra.

Un viaggio lungo 30 anni, fatto di emozioni, ricerca, voglia di qualcos’altro…ma anche di amicizie di legami stretti dal sacro vincolo della musica rock e blues. E poi sapere che c’è un posto dove arrivare, dove incontrare, dove suonare, dove ascoltare e dove bisogna andare perché ci sarà sempre qualcuno che ci aspetta! Giovedi 22 giugno invece il punk-rock dei RUMATERA con il loro ultimissimo disco “ricchissimi” ci farà scatenare e divertire mentre Domenica 25 giugno (ultima serata), grande omaggio ai PINK FLOYD con i Wit Matrix e DURGA MCBROOM. Tra le coriste dei Pink Floyd, Durga McBroom é colei che ha fatto più concerti con la band, con loro ha partecipato a due tour mondiali ed è presente in tutti i dischi prodotti dalla band dopo l’uscita di Roger Waters dai Pink Floyd. Ha collaborato inoltre ai dischi solisti di David Gilmour e ai suoi tour promozionali. La programmazione è dunque ormai pronta … ma chi ci sarà VENERDI 23??? Tenetevi forte, in arrivo nei prossimi giorni “l’annuncio bomba”! Intanto continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook Festa d’estate Vascon e sul sito www.gr86.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento