Si finge un corriere espresso e truffa il maglificio: denunciato un 39enne

L'episodio nell'agosto dello scorso anno al "Maglificio Ferdinanda" di Vazzola. I carabinieri di Codognè sono riusciti ad identificare il responsabile del raggiro

L'interno dell'azienda di Visnà, dal sito

Il primo agosto 2018 era riuscito a mettere a segno un raggiro dai contorni a dir poco rocamboleschi: si era travestito da corriere espresso ed era riuscito così, sotto mentite spoglie, a farsi consegnare dal "Maglificio Ferdinanda" di via Casere a Visnà di Vazzola, centinaia di capi d'abbigliamento pregiati, per un valore di 20mila euro. Quando la truffa era stata scoperta il finto corriere (si era sostituito ad un altro uomo che solitamente si occupava di questa mansione) era già lontano e così l'azienda venne costretta a rivolgersi ai carabinieri della stazione di Codognè per denunciare l'episodio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli investigatori, grazie a testimonianze, alla visione delle telecamere della zona e al raffronto della targa del mezzo utilizzato dal truffatore, sono riusciti a dare un volto al responsabile dell'episodio, a distanza di oltre otto mesi dai fatti: si tratta di un pregiudicato di 39 anni, residente a Napoli, che è stato denunciato. Della refurtiva purtroppo si sono completamente perse le tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento