Rogo Vidori, le analisi di Arpav confermano la presenza di amianto

Il comunicato ufficiale: "Risulta presente amianto aerodisperso per un valore inferiore a 0,3 fibre/litro. Tali valori sono in linea con quelli di altre situazioni emergenziali riscontrate in Veneto a seguito di incendi e conseguenti operazioni di spegnimento"

VIDOR A seguito dell' incendio sviluppatosi all'azienda Vidori, al fine di escludere la presenza di cemento amianto nella copertura del capannone (eternit), si è provveduto ad effettuare due campionamenti in aria per verificare l’eventuale presenza di fibre aerodisperse, nell’area di Mosnigo, primo centro abitato coinvolto da possibile ricaduta. Il primo campione è stato effettuato il giorno stesso alle 18.40, il secondo è stato ripetuto il giorno dopo alle 10.40.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai risultati, prodotti dal Centro Regionale ARPAV di riferimento per l’amianto, risulta presente amianto aerodisperso per un valore, in entrambi i casi inferiori a 0,3 fibre/litro. Tali valori sono in linea con quelli di altre situazioni emergenziali riscontrate in Veneto a seguito di incendi e conseguenti operazioni di spegnimento. Il confronto, non essendoci un valore limite ambientale, viene effettuato con il limite di 2 fibre/litro in ambiente di vita previsto dal D.M. 6/09/1994 e con il valore raccomandato dall’OMS come media accettabile di 1 fibra/litro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento