Agenti di polizia locale querelati, il Comune pagherà le spese legali

L'episodio, riferisce il dirigente Andrea Gallo, risale ad oltre due anni fa. Nota congiunta di Conte e De Checchi: «L’amministrazione esprime la massima vicinanza agli agenti e, confidando nella stimata professionalità dei magistrati, è certa che questo episodio verrà quanto prima chiarito»

L'ingresso del municipio di Treviso

Alcuni agenti della polizia locale di Treviso sono stati querelati e l'amministrazione comunale paghera loro le spese legali. L'episodio, riferisce il dirigente Andrea Gallo, risale a oltre due anni fa ma è oggetto, come atto dovuto, dell'attenzione della Procura di Treviso.

«La Giunta Comunale ha deliberato l’assunzione, a carico del Comune di Treviso -spiegano in una nota congiunta il sindaco e il vicesindaco di Treviso, Mario Conte e Andrea De Checchi- degli oneri di difesa di alcuni Agenti della Polizia Locale per la difesa in giudizio dalle doglianze di un soggetto attenzionato nel corso di un’ordinaria attività di controllo perché giudicata da tale soggetto non conforme alla norma. L’Amministrazione esprime la massima vicinanza agli agenti e, confidando nella stimata professionalità dei Magistrati trevigiani, è certa che questo episodio verrà quanto prima chiarito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento