Aspettando il Raduno Triveneto del Centenario, “Vigilia di Natale al Bosco” con gli Alpini

Si inizia l’intervento del presidente del Comitato del Bosco Claudio Trampetti, quindi con la lettura di alcune letture di lettere dal fronte della Grande Guerra

VITTORIO VENETO Ritorna puntuale come anno domenica 24 dicembre alle 15.30 l’appuntamento al Bosco delle Penne Mozze di Natale, conosciuto da tutte le penne nere della provincia come “La vigilia al Bosco”: quest’anno assume particolare valore, poiché inserito tra gli eventi di Aspettando il Raduno Triveneto del Centenario, e quindi con la prospettiva di un secondo grande raduno al Bosco, dopo quello di settembre, per ricordare gli alpini Caduti in tutte le guerre.

Si inizia l’intervento del presidente del Comitato del Bosco Claudio Trampetti, quindi con la lettura di alcune letture di lettere dal fronte della Grande Guerra, a cura degli attori del Teatro Orazero, intervallate dai Canti del Coro Mesulano che accompagnerà la cerimonia. Un saluto, una preghiera , durante i quali, come sempre chiama la tradizione, ci sarà l'accensione del ceppo natalizio sull'apposito tripode in ricordo di quanti passarono la vigilia di Natale al fronte. Non occorre mettere in evidenza, tanto diventa naturale, la suggestione e di come il luogo, il Bosco delle Penne Mozze nella valle di San Daniele di Cison di Valmarino, sia davvero magico: qui sono state messe a dimora negli anni piante, abeti e larici, e 2.404 stele con i nomi degli alpini trevigiani caduti nelle guerre. Si chiuderà con i saluti e gli auguri del presidente della Sezione ANA di Vittorio Veneto Francesco Introvigne. Interverrà alla cerimonia con il saluto finale anche il presidente nazionale Sebastiano Favero, che già in passato ha partecipato all’evento.

Gli alpini poi giovedì 28 dicembre parteciperanno alle 11 all’80° Anniversario della morte di Alessandro TANDURA, Medaglia d’Oro al Valor Militare, illustre concittadino scomparso a Mogadiscio sulla banchina del porto nel 1937, stroncato da un infarto, mentre si apprestava ad abbracciare la moglie che lo aveva raggiunto. L’iniziativa sarà a cura della Consulta delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma di Vittorio Veneto e si svolgerà nel cimitero di Ceneda dove la salma dell'eroe fu traslata nel 1967 nella tomba di Famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Asolo, stop alla sperimentazione del 5G e diffida a Iliad

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento