Condannato per violenza sessuale su minore torna in libertà

E.G., 25 anni, era stato condannato in primo grado per aver abusato di una 15enne. La Corte d'Appello di Venezia ha però ridotto la pena a 4 anni e revocato gli arresti domiciliari

Condannato in primo grado a cinque anni per violenza sessuale su minore, ora torna a essere un uomo libero.

La Corte d'Appello di Venezia ha accolto le richieste dell'avvocato Alessandra Nava e ha riconosciuto ad E.G., 25enne albanese, le attenuanti generiche grazie al comportamento processuale. Il giovane ha visto così ridurre la sua pena a quattro anni e revocare gli arresti domiciliari.

E.G., quindi, è tornato in libertà.

Il 25enne era stato condannato per aver violentato una ragazzina di 15 anni, amica di famiglia, nel marzo 2011. E.G. si è sempre difeso sostenendo che la giovanissima era consenziente.

Il giovane da tempo corteggiava la minore, che tuttavia aveva sempre respinto le avances. Un giorno, però, E.G. era riuscito a convincerla ad andare a trovarlo e in quell'occasione avrebbe abusato di lei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento