Minaccia il suicidio, carabiniere negoziatore lo convince a rinunciare

L'episodio alle 12.30 a Cozzuolo di Vittorio Veneto: protagonista un 51enne, ubriaco e alterato da psicofarmaci, si è barricato in casa e con un coltello voleva togliersi la vita

E' stato convinto da un carabiniere-negoziatore, un maresciallo del'Arma specializzato nell'intervento di mediazione, a non togliersi la vita, come aveva annunciato. Ad essere salvato un 51enne vittoriese, residente a Cozzuolo. L'episodio di cui si è reso protagonista è avvenuto alle 12.30 circa di oggi, venerdì. L'uomo, alterato da alcolici e psicofarmaci, si è barricato in casa minacciando di togliersi la vita con un coltello da cucina. L'intervento del maresciallo lo ha convinto a desistere dall'intento di togliersi la vita, inducendolo a uscire disarmato di casa. Il 51enne è stato poi trasportato in ambulanza presso l'ospedale di Conegliano, per essere sottoposto alle cure del caso.

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

Torna su
TrevisoToday è in caricamento