Svaligia un'abitazione, ladra incastrata dalle telecamere di videosorveglianza

Denunciata una 18enne che aveva razziato di oro e preziosi una casa di via Mezzavilla a Vittorio Veneto. Recuperata dai carabinieri la refurtiva oltre a vari gioielli, frutto di altri furti commessi dalla giovane

VITTORIO VENETO Si era introdotta all'interno di un'abitazione di via Mezzavilla, a Vittorio Veneto, lo scorso 7 febbraio, "ripulendola" per bene di gioielli e oggetti in oro. A distanza di meno di una settimana, grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e di alcuni cittadini, i carabinieri di Vittorio Veneto, coordinati dal comandante Alberto Giletti, sono riusciti ad identificare l'autrice del furto e a recuperare i preziosi. Ad essere denunciata H.M., 18 anni, nomade ma originaria di Trento. Perquisendo la sua abitazione i carabinieri hanno trovato, oltre alla refurtiva sparita in via Mezzavilla, anche altri oggetti in oro per un valore complessivo di circa 4mila euro, frutto di altri furti messi a segno nella zona. Denunciati dai carabinieri per ricettazione in concorso sia la 18enne che il suo convivente, C.K., 24enne nomade e pregiudicato, anche lui di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento