Vittorio Veneto, profugo ritrova un portafogli e lo riconsegna

Il gesto di un ragazzo bengalese di 26 anni (impegnato a ripulire il parco Fenderl) che lo ha subito portato ai carabinieri: all'interno 190 euro, un bancomat e vari assegni

VITTORIO VENETO Ha ritrovato un portafogli con all'interno 190 euro, bancomat e assegni. Un bel gruzzolo. Senza neppure un attimo di esitazione si è recato dai carabinieri per consegnarlo. Autore di questo bel gesto di civiltà è stato un profugo bengalese di 26 anni, ospite da tempo in una struttura di accoglienza del vittoriese. A riportare la notizia è il Gazzettino di Treviso in edicola oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio è avvenuto domenica scorsa presso l'area Fenderl a Vittorio Veneto dove solitamente il giovane, con altri due richiedenti asilo di occupa della pulizia dell'area (coordinati dalla consulta dell'associazionismo culturale vittoriese): una zona che conosce dunque molto bene e che spesso frequenta per passeggiare. Il proprietario del portafogli è un coneglianese che aveva partecipato domenica scorsa alla Pedalavis e ha già potuto tornare in possesso di denaro e documenti. Nei prossimi giorni l'uomo incontrerà lo straniero per ringraziarlo di persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento