Pastore ubriaco aggredisce il datore di lavoro e i carabinieri: arrestato

L'episodio è avvenuto domenica a Nervesa della Battaglia, a finire in manette un romeno di 34 anni che ha minacciato i militari con un coltello a serramanico

Quasi amici

Ieri mattina, domenica, i carabinieri di Nervesa della Battaglia e Montebelluna, hanno arrestato un pastore romeno di 34 anni, residente a Volpago del Montello, per il reato di minaccia aggravata a pubblico ufficiale. I carabinieri erano stati chiamati dal datore di lavoro del rumeno, per dei dissidi di natura lavorativa, ed al loro arrivo lo straniero, completamente ubriaco, li ha affrontati minacciandoli con un coltello a serramanico. L'intervento fermo e risolutorio dei militari ha consentito di immobilizzarlo e di portarlo in caserma a Nervesa della Battagli, dove è stato dichiarato in arresto e successivamente accompagnato nel carcere di Treviso.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Trascinate dalla corrente: due sorelle rischiano di annegare nel Piave

  • Cane abbandonato sotto il ponte di Segusino: trovato il proprietario

  • Infarto fatale, panettiere stroncato a soli 48 anni

I più letti della settimana

  • Choc anafilattico dopo la pizza con gli amici: Maria Vittoria muore a soli 12 anni

  • Schianto fatale tra moto e camion: muore un centauro di 27 anni

  • Malattia incurabile: direttore dell'Interspar perde la vita a 41 anni

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: disperso un 23enne

  • Esce a tagliare l'erba: operaio del Comune trovato morto in strada

  • Jesolo: trovato senza vita il ragazzo disperso in mare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento