Pastore ubriaco aggredisce il datore di lavoro e i carabinieri: arrestato

L'episodio è avvenuto domenica a Nervesa della Battaglia, a finire in manette un romeno di 34 anni che ha minacciato i militari con un coltello a serramanico

Quasi amici

Ieri mattina, domenica, i carabinieri di Nervesa della Battaglia e Montebelluna, hanno arrestato un pastore romeno di 34 anni, residente a Volpago del Montello, per il reato di minaccia aggravata a pubblico ufficiale. I carabinieri erano stati chiamati dal datore di lavoro del rumeno, per dei dissidi di natura lavorativa, ed al loro arrivo lo straniero, completamente ubriaco, li ha affrontati minacciandoli con un coltello a serramanico. L'intervento fermo e risolutorio dei militari ha consentito di immobilizzarlo e di portarlo in caserma a Nervesa della Battagli, dove è stato dichiarato in arresto e successivamente accompagnato nel carcere di Treviso.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Scontro tra camion e un'auto, gravissima una 55enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento