Discarica abusiva di rottami: carrozzeria sequestrata dai carabinieri

Denunciato dai militari del nucleo operativo ecologico il titolare di una carrozzeria a Zenson di Piave, un 40enne di origini senegalesi. Nessun registro di carico e scarico dei rifiuti

ZENSON DI PIAVE Sul retro della sua carrozzeria, in un'area di circa 100 metri quadrati, c'era una vera e propria discarica a cielo aperto con rottami di auto, moto, pneumatici, sacchi neri colmi d'immondizia, bidoni di varie dimensioni che contenevano liquidi inquinanti che finivano direttamente sul terreno. A finire nei guai è stato il titolare di una carrozzeria a Zenson di Piave, un 40enne di origini senegalesi, residente nella zona. L'uomo è stato denunciato per violazioni delle norme ambientali dai carabinieri del nucleo operativo ecologico di Treviso. I carabinieri hanno accertato che nel reparto carrozzeria dell'officina l'uso di un forno per la verniciatura senza autorizzazione. Riscontrata inoltre l'assenza di sistemi per raccogliere acque e oli reflui oltre alla mancanza del registro di carico e scarico dei rifiuti. Per questo motivo è scattato inevitabile il sequestro dell'intera area. Ora l'esito del controllo del Noe dei carabinieri sarà comunicato alla Provicia di Treviso e al Comune di Zenson di Piave: spetterà ai due enti emettere i provvedimenti del caso e il corretto smaltimento dei rifiuti posti sotto sequestro.

IMG_2938-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento