Incidente sulla Noalese, coinvolto anche un latitante: arrestato

In cella un moldavo di 23 anni che sarà estradato nei prossimi giorni: nell'auto su cui viaggiavano lui ed il fratello trovato un sacco di monete da due euro, per un totale di 1500 euro

ZERO BRANCO Martedì sera i carabinieri di Casale sul Sile e del nucleo radiomobile hanno arrestato un giovane moldavo di 23 anni, senza fissa dimora, con precedenti di polizia, perché colpito da un mandato di arresto della Corte d’Appello di Roma ai fini dell’estradizione in Moldavia dove è stato condannato per furto.

La cattura è avvenuta a Zero Branco lungo via Noalese dove lo straniero, con il fratello, era rimasto coinvolto in un incidente stradale. Dopo la perquisizione il 23enne è stato denunciato per ricettazione avendo trovato sull’auto circa 1.500 euro di monete da 2 euro, probabile provento di un furto in danno di qualche cambia monete. Il giovane è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Treviso in attesa dell’estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento