Ex Telecom: aut aut del Prefetto, ma i ragazzi per ora restano

Nonostante l'annuncio dello sgombero, pare che il collettivo Ztl Wake Up abbia intenzione di restare in via Dandolo almeno fino a domenica

“I ragazzi si sono dati un ultimatum dal momento che hanno agito nell’illegalità”, sono le parole del Prefetto vicario Pietro Signoriello in merito all’occupazione dell’ex Telecom da parte del collettivo Ztl Wake Up. Un invito ad andarsene senza che si debbano “scomodare” le forze dell’ordine ordinando uno sgombero forzato, mentre i ragazzi continuano il Gram Festival, cinque giorni di musica, libri, incontri, iniziato proprio mercoledì sera con l’assemblea pubblica per discutere sul futuro dell’occupazione.

Oggi (giovedì) ci sarà l’incontro tra l’amministrazione comunale e le varie associazioni che vorranno aderire al progetto “Spazio aperto”, al fine di partecipare a un bando per ottenere uno spazio comune, ma condizione necessaria per sedersi al tavolo sarà lasciare l’ex Telecom.

IL BANDO PER LE ASSOCIAZIONI

I ragazzi sono già stati denunciati dai proprietari dell’immobile che ne hanno richiesto la liberazione immediata (LA DENUNCIA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Asolo, stop alla sperimentazione del 5G e diffida a Iliad

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento