Festival delle Regioni, a Mogliano il meglio dell'enogastronomia locale

Il 19 e 20 ottobre in Piazza Caduti, il Festival delle Regioni, le eccellenze dei territori di Trentino regione ospite, Toscana, Marche, Emilia Romagna e Veneto. 80 gli espositori

Appuntamento da non perdere nel fine settimana (sabato 19 e domenica 20 ottobre) a Mogliano Veneto, con le eccellenze enogastronomiche regionali. In Piazza Caduti si svolgerà la quarta edizione del Festival delle Regioni, una manifestazione che, cogliendo l’onda del successo del buon cibo e del buon vino, è andata crescendo di anno in anno: quest’anno saranno presenti ben 80 aziende.

Artigianato e cultura affiancheranno cibo e vino per dare una rappresentazione più completa delle regioni espositrici che sono il Trentino, regione ospite 10 stand, la Toscana, con 15 stand, Marche con 15 espositori, Emilia Romagna rappresentata da 9 aziende, e Veneto, con 20 stand. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale, in collaborazione con Pro Loco Mogliano, Slow Food Treviso e Coldiretti – Campagna Amica Treviso. «Mettendo in piazza le eccellenze di ciascuna regione diamo vita ad una sorta di contest, nell’ambito del quale il pubblico, che ha sempre risposto massicciamente, ha anche il ruolo di giurato. Potrà confrontare le varie proposte e stabilire in base al suo gusto quale è più di suo gradimento. Abbiamo voluto tenere alto anche quest’anno il livello qualitativo dell’offerta, non essendo interessati ad una kermesse del “mangia e fuggi. Crediamo che anche questa iniziativa possa e debba far scoprire e riscoprire in alcuni casi materie prime che si differenziano in ciascuna regione e fanno dell’Italia uno degli scrigni della cultura agricola, enoica e gastronomica. Siamo convinti che iniziative come questa possano far crescere il circuito turistico attratto dalla nostra città» affermano il Sindaco Davide Bortolato e l’assessore alla cultura Giorgio Copparoni.

Tra gli appuntamenti da non perdere i Laboratori del gusto a cura Slow Food dedicati ai prodotti trentini, con “i formaggi di malga del presidio con le confetture di Cà dei Baghi” (sabato ore 16 – Spazio eventi) e “La polenta concia e il Teroldego” (sabato ore 18.30 al centro della piazza), “La Diaolina il salame piccante” (domenica 20 ore 12 – Spazio eventi) Proposte interessanti anche con i Percorsi del Gusto proposti da Coldiretti – Campagna Amica, con due proposte “Salato, dolce, prosecco… abbinare il Veneto al Trentino” Parte 1 (sabato ore 18 - Spazio eventi) e Parte 2 (domenica ore 18 – Spazio Eventi). Tra i prodotti esposti: formaggi di pecora, capra e vaccini, vini delle quattro regioni, olio evo monovarietale e blend, legumi dalla cicerchia al farro ai grani antichi, miele e confetture, biscotti. Tra le curiosità il ragù di agnellone, il ragù di chiocciole, sali aromatici, agricosmesi con latte di capra, prodotti con lana di pecora del Trentino, il Mandorlato di Modigliana, prosciutti e salumi di suino nero dalla Toscana,il fagiolo verdon di Roncade e il riso di Grumolo delle Abbadesse, quasi tutti presidi Slow Food. Non mancherà la possibilità di degustare le proposte tipiche regionali nei vari stand gastronomici che saranno allestiti in piazza e di acquistare queste e tante altre prelibatezze, accompagnati da momenti di spettacolo, musica e animazione per grandi e piccoli. Uno spazio particolare sarà dedicato allo scultore del legno il maestro Ivo Piazza che esporrà, nelle due giornate, le proprie opere nell'atrio del municipio. Durante la manifestazione l’artista dimostrerà come realizzare una scultura da un tronco.

Il programma

Il Trentino, l’Emilia Romagna, le Marche, la Toscana e Il Veneto in piazza. 4^ Edizione: "Enogastronomia – artigianato - cultura".
Sabato 19 ottobre
ore 12 – Sala Consiglio
Incontro con il Comune di Isera TN
ore 15.30
Apertura Festival delle Regioni - Apertura Stand gastronomici in piazza 
Piatti della cucina delle cinque regioni
ore 16
Laboratori del Gusto
I formaggi di malga del presidio con le confetture di Cà dei Baghi
a cura di Tullio Valcanover e Stefano Mayr – Slow Food
ore 16.30
Per le vie del Festival - Burattini Itineranti
di Alberto De Bastiani
ore 17
Inaugurazione e saluto del Sindaco e dei partner organizzatori
Taglio del nastro - Visita agli stand con degustazioni
Esecuzione musicale tra gli stand
Concerto in piazza
Gruppo Musicale Città di Mogliano 
ore 17.30
Per le vie del Festival - Burattini Itineranti
di Alberto De Bastiani
ore 18 – Spazio eventi 
I Percorsi del Gusto
Salato, dolce, prosecco… abbinare il Veneto al Trentino PARTE I
a cura di Campagna Amica 
ore 18.30 – Centro della piazza
Laboratori del Gusto
La polenta concia e il Teroldego 
a cura Tullio Valcanover – Slow Food
Stand gastronomici in piazza 
Piatti della cucina delle cinque regioni

Domenica 20 ottobre 
ore 10
Apertura  Festival delle Regioni  - Apertura Stand gastronomici in piazza 
Piatti della cucina delle cinque regioni
ore 11
Spettacolo di Burattini - Arlecchinate
di Alberto Rech
ore 11.30
Spettacolo folkloristico Trentino con Rhendena Klänge
Associazione musicale
ore 12
Laboratori del Gusto
La “Diaolina” il salame piccante e i prodotti di Peperoncino Trentino Bio
a cura Davide Manfrini e Maurizio Anghielli – Slow Food
ore 12.30 
Stand gastronomici in piazza 
Piatti della cucina delle cinque regioni
ore 15 – Spazio eventi
Premiazione della Bontà Casearia di Fattoria 2019
Le Fattorie dei Sapori Veneti -  Slow Food
ore 16 
Spettacolo di Burattini - Arlecchinate
di Alberto Rech
ore 17
Spettacolo folkloristico Trentino con Rhendena Klänge
Associazione musicale – Porte di Rendena TN
ore 18 – Spazio eventi 
I Percorsi del Gusto
Salato, dolce, prosecco… abbinare il Veneto al Trentino PARTE II
a cura di Campagna Amica 
ore 18.30
Spettacolo folkloristico Trentino con Rhendena Klänge
Associazione musicale – Porte di Rendena TN

Stand gastronomici in piazza 
Piatti della cucina delle cinque regioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

Torna su
TrevisoToday è in caricamento