Foodracers compie tre anni e festeggia con sconti ai clienti più fedeli

La start-up attiva in 32 città, realtà di food delivery 100% italiana, celebra l’anniversario nella città dov'è nata con un Programma Fedeltà. Oltre 300 mila ordini consegnati in Italia

Foodracers compie 3 anni e li festeggia nella città dov'è nata: Treviso. La startup che permette agli utenti di scegliere tra tanti menù diversi e farsi recapitare i piatti a pranzo e cena è stata infatti fondata nel 2015 da Andrea Carturan, Matteo Fabbrini e Luca Ferrari nel capoluogo della Marca. Così, dopo 300.000 ordini consegnati in 32 città, Foodracers decide di festeggiare la ricorrenza investendo sul territorio e supportando attività commerciali e locali trevigiani. Ecco allora un programma fedeltà per i clienti più affezionati, che vuole incentivare a provare anche di persona i ristoranti preferiti e regalare agevolazioni in diversi ambiti.

Nata sulla scorta della felice esperienza di Te-Le-Trasporto, startup di food delivery avviata proprio a Treviso da Andrea Carturan, Foodracers, azienda 100% italiana che ha lanciato il sito e la app a gennaio 2016 e vanta già oltre 300 mila ordini consegnati in 32 città, ha scelto di portare il servizio in tutti i capoluoghi di provincia e nelle cittadine italiane, spesso trascurate, diventando così un punto di riferimento a livello territoriale, lanciando la sfida ai colossi internazionali del food delivery. In soli tre anni, Foodracers è dunque diventata una realtà solida e strutturata tanto che nel corso del 2018 ha chiuso un aumento di capitale di 600mila euro con l’ingresso di nuovi soci al 10%, portando quindi la valutazione della società a 6 milioni di euro meno di 3 anni. Ma Foodracers non dimentica la città dov’è nata, Treviso, che conta più di 10 mila utenti iscritti al servizio e ben 63 locali aderenti, ed è pronta a varare una serie di iniziative dedicate ai clienti più “fedeli” per supportare i locali e i negozianti. Chi effettuerà almeno un ordine al mese per due mesi consecutivi, potrà avere accesso ai benefit. Un vero e proprio programma fedeltà che premierà sia gli utenti che i ristoratori. E, soprattutto, la città. Prima di tutto, i clienti che ordineranno tramite pc o smartphone dai propri ristoranti preferiti, potranno accedere a un programma fedeltà che consentirà di ottenere sconti nei locali convenzionati. Food delivery sì, dunque, ma anche un incentivo a provare dal vivo i vari ristoranti. Sempre tramite il programma fedeltà, si potranno ottenere sconti e vantaggi particolari in diverse attività trevigiane di vario genere, da librerie a centri estetici, fino alle partite del basket.

«Dopo tre anni dal lancio, abbiamo voluto avvicinarci ancora di più alla città dove siamo nati e che ha sempre apprezzato il nostro servizio – spiega Andrea Carturan, fondatore di Foodracers – abbiamo pensato di offrire incentivi e sconti ai nostri iscritti al servizio per incentivare gli oltre 10.000 clienti trevigiani a provare dal vero i ristoranti dai quali ordinano tramite la nostra app. Non solo delivery quindi, ma supporto ai locali e agli esercenti. Abbiamo studiato anche delle convenzioni con altre attività cittadine, come farmacie, librerie, centri estetici e anche il Treviso Basket. Treviso ci ha dato tanto, ci ha permesso di essere quello che siamo diventati, e ora vogliamo ritornare almeno in parte questo supporto». Nel “Programa Fedeltà” di sconti si contano ben 25 ristoranti, 7 attività commerciali e il Treviso Basket. Le città su cui è già attivo Foodracers sono: Alessandria, Bassano del Grappa, Bergamo, Brescia, Cantù, Castelfranco, Cesena, Como, Conegliano, Cremona, Faenza, Forlì, Imola, Lucca, Mantova, Mestre, Mogliano Veneto, Montebelluna, Novara, Parma, Pavia, Piacenza, Pordenone, Ravenna, San Donà di Piave, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese e Vicenza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parcheggia in centro con il pass disabili della madre, stangata dai vigili

  • Attualità

    Treviso come Londra, il sogno: portare in città il grande basket Nba

  • Attualità

    Le scuole primarie di Ponzano e Merlengo hanno finalmente un nome

  • Cronaca

    Incidente mortale nel 2005, sparite nel nulla le foto dello schianto

I più letti della settimana

  • Scende dall'auto per salvare un gufo a bordo strada: morta investita una 26enne

  • Sperona l'auto dei carabinieri, scende e la prende a picconate

  • Violentata dai colleghi alla cena aziendale: il caso finisce in tribunale

  • Tremendo schianto camion-auto sulla Noalese, un morto

  • Kathrina si è spenta troppo presto: a soli 20 anni una leucemia se l'è portata via

  • Nuovo centro commerciale lungo la Feltrina: assumerà 150 disoccupati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento