La Tiramisù World Cup fa tappa sulle spiagge di Bibione

A giugno la sfida più golosa del capoluogo di Marca si trasferisce sulle spiagge di Bibione per un evento unico: una gara per accedere direttamente alla sfida di Treviso

La Tiramisù World Cup, la sfida più golosa dell’anno che premia chi fa davvero “il tiramisù più buono del mondo”, arriva sulle spiagge di Bibione il 22 e 23 giugno 2019, a conclusione della “Settimana del Gourmet Venezia Orientale”.

Giunta alla sua terza edizione, la rassegna tocca per la prima volta il mare dell’Adriatico con una selezione ufficiale che permette l’accesso direttamente alla fase finale dell’evento, dall’1 al 3 novembre a Treviso. Grazie alla collaborazione con il Comune di San Michele al Tagliamento, Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, Confcommercio Bibione e Confcommercio Portogruaro e con la promozione e il coordinamento generale del Distretto Turistico Venezia Orientale, la Tiramisù World Cup approda sulle spiagge dell’Adriatico, scegliendo Bibione per la sua prima selezione di quest’anno. Ci sono 80 posti a disposizione per chi vuole prendere parte alla sfida che si tiene nel fine settimana del 22 e 23 giugno. La formula è sempre la stessa: i concorrenti, rigorosamente non-professionisti, possono iscriversi alla gara nella preparazione del Tiramisù nella sua versione originale (savoiardi, mascarpone, uova, zucchero, caffè e cacao) oppure in quella creativa (con la possibilità di aggiungere fino a tre ingredienti e cambiare il biscotto). I partecipanti avranno a disposizione 40 minuti per realizzare la “fetta perfetta” e poi una giuria armata di cucchiaino decreterà il  migliore pasticcere, che avrà così accesso direttamente alle semifinali.

Antonio Ferrarelli, presidente del Distretto Turistico Venezia Orientale, ha commentato la notizia con queste parole: «Considerato che il tiramisù è il dolce più conosciuto al mondo e riscontrato il successo di pubblico della Tiramisù World Cup, abbiamo pensato che questa potesse essere una manifestazione di richiamo, in grado non solo di valorizzare il patrimonio eno-gastronomico del territorio, ma anche di favorire, in concreto e come Distretto, azioni e progetti che guardano ad una promozione turistica di area vasta. Da qui, la fattiva collaborazione con Twissen, la società che organizza e detiene il marchio della Tiramisù World Cup, e il coinvolgimento del Comune di San Michele al Tagliamento e Confcommercio Portogruaro». «Fin da subito, come Comune di San Michele al Tagliamento abbiamo deciso di aderire a questa proposta del distretto perché, sia come OGD sia come ideatori del G20 delle Spiagge, riteniamo sia strategico unire le forze e proporci sul mercato turistico come territorio della Venezia Orientale - spiega il sindaco Pasqualino Codognotto - E’ poi fondamentale non solo offrire ai turisti presenti a Bibione un ventaglio sempre nuovo di proposte, ma anche intercettare nuovi target, come quello legato all’enogastronomia. Visto il programma della “Settimana del Gourmet”, reso possibile grazie alla partecipazione di numerosi ristoratori e aziende del comparto agroalimentare, sono sicuro che insieme al Distretto Turistico Venezia Orientale ci faremo promotori anche dell’edizione 2020». «Pensiamo che questa sia una vetrina decisamente importante – dice Giuseppe Morsanuto, presidente delegazione Bibione di Confcommercio Portogruaro-Bibione-Caorle - Un’iniziativa che permette di allargare il raggio di azione dando ulteriore assaggio di un prodotto conosciuto ed apprezzato e che al contempo funge da volano per un turismo eno-gastronomico, sempre più attento, informato e desideroso di conoscere». Continua Morsanuto: «Siamo orgogliosi dell’iniziativa non solo perché la prima tappa 2019 di questa kermesse si svolge a Bibione, ma anche perché ci consente di implementare strategie win-to-win e di fare fronte comune. Concertare e programmare azioni condivise sul territorio non può che portare eccellenti risultati». Nei suoi primi tre anni, la TWC ha visto la partecipazione di chef amatoriali provenienti da tutto il mondo, ognuno con la propria versione del dolce: dall’Africa, dall’Australia, dalla Cina e da molti Paesi europei fra cui Austria, Francia  e Germania. «La tappa che apre l’estate 2019 è una selezione ufficiale della TWC: chi vince va in semifinale a Treviso - spiega Francesco Redi di Twissen, organizzatore della rassegna - . Siamo felici di approdare in una delle località turistiche più celebri della nostra regione e dell’intero Adriatico, sarà una grande festa per tutti».

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

  • Il Ca' Foncello entra nel programma di ricerca dell'Università di Padova

  • Decano della ristorazione e re dei funghi, addio a Roberto Miron

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Furgone si schianta contro un platano, due morti e un ferito grave

Torna su
TrevisoToday è in caricamento