Tragedia del male di vivere a Resana: imprenditore si suicida nel suo laboratorio

A trovare il corpo esanime dell'uomo, sabato sera alle 19.30 in via Gallinelle, i carabinieri della locale Stazione. Il commerciante era noto in città per la sua rivendita di lampadari

Tragedia del male di vivere sabato sera intorno alle 19.30 in via Gallinelle a Resana. Il corpo di un noto commerciante della zona, nel settore dei lampadari, è stato infatti trovato senza vita all'interno del proprio laboratorio. L'uomo, un 60enne pensionato del posto, si era difatti suicidato poco prima dopo un lungo periodo di difficoltà personali. A scoprire il corpo dell'imprenditore i carabinieri della locale Stazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

Torna su
TrevisoToday è in caricamento