Basta lavorare con organici al di sotto degli standard previsti

Fsi-usae la qualità della vita degli operatori sanitari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Un momento di confronto importante con i vertici regionali della Sanità Veneta, dove la nostra Organizzazione era presente con la Segreteria Regionale. L’Assessore ha presentato i riferimenti e applicazione delle nuove schede licenziate dalla 5° commissione regionale, sulla base delle indicazioni previste dalla classificazione nazionale. Preso atto delle scelte programmatorie regionali di potenziare i pl di area medica, le strutture intermedie e la riabilitazione, l’intervento della nostra Organizzazione è stato centrato sulla ricaduta applicativa delle nuove schede ospedaliere sia in termini organizzativi, ma prevalentemente in tema di autorizzazioni alla assunzione di personale. La campagna nazionale promossa dalla nostra Organizzazione centrata sulla qualità della vita degli operatori sanitari e dei lavoratori in generale, quale bene primario che va tutelato, con investimenti e valorizzandone la professionalità, va in questa direzione. La Libera Professione delle professioni sanitarie all’interno delle Aziende per abbattere le liste di attesa, L’infermiere di famiglia , quale punto di riferimento nel fine settimana per l’utente fragile nel territorio, sono scelte e investimenti importanti che non possono più aspettare. Non possiamo più accettare situazioni di burnout e carichi di lavoro con organici al di sotto degli standard previsti dai Lea individuati sul Patto della Salute 2017 ha dichiarato Tosi Roberto. Chiediamo alla Regione maggiori investimenti sulla spesa del personale, attraverso un piano straordinario di assunzioni a copertura dei posti vacanti, anche extraturnover, a decorrrere dal 2019, come previsto dalle recenti disposizioni in materia e un confronto regionale continuo a tre (Regione, Aziende e OO.SS) sulle autorizzazioni e attuazione dei piani triennali dei fabbisogni delle Aziende. La segreteia regionale FSI-USAE

Torna su
TrevisoToday è in caricamento