Benetton riorganizza l'azienda, un centinaio di posti a rischio in Italia

Almeno un centinaio di lavoratori saranno licenziati, in Italia e tra Ponzano Veneto e Castrette, alla Benetton. L'azienda ha annunciato una revisione dei posti per rilanciare la produzione

Tagliare per tornare a essere competitivi. Benetton si prepara a una complessa manovra di revisione della produzione, in Italia e all'estero, che comporterà il taglio di centinaia di posti di lavoro.

"Stiamo ripensando all’azienda per tornare a crescere ed essere competitivi nei mercati globali", ha spiegato l'azienda trevigiana che ad oggi conta 1900 lavoratori tra Villorba e Ponzano Veneto e circa 10mila dipendenti nel mondo.

L'operazione toccherà soprattutto le sedi di Ponzano e Castrette, ma non lascerà incolumi gli altri stabilimenti italiani e stranieri. Non si tratta - ha chiarito Biagio Chiarolanza, amministratore delegato di Benetton Group - di una “riorganizzazione” associata a unità imprenditoriali in crisi, bensì di una manovra volta a una ripresa aziendale, che tuttavia avrà come prezzo il rimaneggiamento del numero di impiegati nelle aree dell’azienda coinvolte da questo processo.

Verranno dunque messi in discussione un centinaio di posti in Italia e altrettanti, se non di più, all'estero, in aree che per l'azienda sono diventate meno strategiche.

Benetton vuole lasciare spazio a nuovi tipi di professionalità, soprattutto figure tecniche, legate allo sviluppo di certe tipologie di prodotto e alla rete commerciale: "Trasformare un’azienda per farla tornare a crescere comporta scelte difficili che hanno come obiettivo quello di ridare energia al nostro business per tornare a crescere nel lungo termine con le persone che lavorano con noi", ha spiegato Chiarolanza.

Del progetto i vertici della Benetton discuteranno il 6 febbraio con i sindacati, per stabilire nel dettaglio i numeri e i profili professionali degli addetti considerati non più idonei e stabilire quali e quanti ammortizzatori utilizzare per ridurre le uscite. L'azienda prevede comunque di riassumere altrettanti lavoratori nell'arco di un biennio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento