BM&A premiato come studio legale dell'anno nel settore del diritto digitale

Conferito dalla prestigiosa giuria di Legal Community, uno dei maggiori opinion leader editoriali e influencer del settore legale italiano, il premio è stato ritirato a Roma

TREVISO Lo Studio BM&A è stato nuovamente premiato a livello nazionale per la sua expertise e l’altissima professionalità e innovazione. Dopo i riconoscimenti da parte di Top Legal come Studio dell’anno nel Nord Italia e quello LOY (Lawyer of the Year) come miglior Studio nazionale nei rami del diritto bancario e finanziario, BM&A si è aggiudicato nelle scorse ore anche il premio come Studio dell’anno nel campo del diritto digitale. Conferito dalla prestigiosa giuria di Legal Community, uno dei maggiori opinion leader editoriali e influencer del settore legale italiano, a Casina di Macchia Madama a Roma, davanti a una platea di circa 300 persone, durante la quale sono stati premiati 35 protagonisti tra studi e professionisti, della consulenza legale e fiscale operativi su tutto il territorio nazionale, BM&A ha ottenuto il premio in quanto: “Una delle più interessanti realtà multidisciplinari del Triveneto. Nel 2017 hanno creato l’E-commerce Legal Toolkit: una vera e propria task force di professionisti specializzati sui temi dell’e-commerce e dell’economia digitale. Un servizio attuale e innovativo”.

Il riconoscimento è quindi collegato al progetto del dipartimento interno formato da 10 giovani professionisti specializzati a 360° sui temi dell’e-commerce e dell’economia digitale che forniscono assistenza alle imprese che vogliano avviare o consolidare il business online, occupandosi per loro di contrattualistica e privacy, regime fiscale e proprietà intellettuale, fino alla tutela giudiziale ed extragiudiziale nelle controversie con consumatori, fornitori e concorrenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo molto fieri – commenta Antonella Lillo socio fondatore di BM&A e alla guida del dipartimento digitale dello Studio – di questo ulteriore e specifico riconoscimento nazionale che individua in BM&A l’interlocutore primario per le aziende che vogliono cogliere al meglio e in piena sicurezza tutte le opportunità offerte dal commercio digitale e dalle continue evoluzioni tecnologiche di mercato. Crediamo totalmente nella necessaria multidisciplinarietà della nostra professione e per questo abbiamo creato un gruppo di lavoro capace di neutralizzare il rischio legale derivante dal commercio elettronico, che per la nostra esperienza è poco - per non dire per nulla - percepito dagli imprenditori che intendono avvalersene”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento